mercoledì 31 luglio 2013

Coniglio al forno con patate insaporito con Contec Chiken Devil Sa della Tec-Al.

Continua la mia collaborazione con la Tec-Al http://www.tecalsrl.com/
con una nuova ricetta.
La Tec-Al azienda che opera da anni nel comparto alimentare; propone miscele tecnologiche a base di ingredienti, additivi, aromi, droghe, spezie ed erbe aromatiche, anche personalizzate.
La TEC-AL srl è situata nel cuore dell'Emilia, zona ricca di tradizione ed esperienza nel settore alimentare.
I prodotti, studiati per l'industria alimentare e per il settore delle carni in genere, vengono proposti in termini tecnologici e coadiuvati da consulenza ed assistenza tecnico-applicativa qualificata, mettendo a disposizione una consolidata esperienza nei settori, ottimizzando esigenze di natura tecnica, qualitativa ed economica.
La specializzazione nel settore della lavorazione e produzione delle carni e dei prodotti a base di carni, fa di Tec-Al srl il partner ideale per le aziende in cui la qualità , la genuinità  del prodotto finito nonchè le tradizioni del territorio, sono un valore aggiunto al prodotto commercializzato. 
Il successo di Tec-Al srl deriva dalla capacità  di risolvere i problemi delle aziende alimentari attraverso soluzioni, prodotti e servizi altamente personalizzati instaurando un dialogo azienda/clienti nella fase di formulazione e preparazione di semilavorati funzionali per alimenti fornendo formulazioni verificate dal punto di vista della stabilità  e della salubrità  igienico-sanitaria.
Obiettivo primario della società  Tec-AL srl è il continuo miglioramento della qualità  del prodotto, compreso i servizi ad esso associati, tale da soddisfare la propria clientela.

Oggi per la mia ricetta ho usato Contec Chiken Devil Sa

A casa mia nessuno mangia il coniglio,ma a me piace tantissimo per cui ,lo compro,lo congelo e quando ne ho voglia lo cucino solo per me.
Oggi ho preparato un pezzo di petto con patate.

Ingredienti:
coniglio (il mio pezzo era circa 250 gr.)
cipolla 
aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
olio
1 cucchiaino di Contec Chiken Devil Sa http://www.tecalsrl.com/
3 patate piccole

Ho messo tutti gli ingredienti in una teglia,l'ho lasciata insaporire per un ora nel frigo

Poi in forno a 180 per circa una ora ed è pronto.

Semplice,veloce e saporito.
Gli aromi aggiunti hanno dato al coniglio un aroma ed un sapore molto gradevole.
Buon appetito e grazie alla http://www.tecalsrl.com/

martedì 30 luglio 2013

Risotto cu' e friarielli

E friarielli tipica verdura napoletana,simile alle cime di rapa.
Si adatta a tante ricette,dalla salsiccia e friarielli ai friarielli all'insalata.
Oggi ve li propongo con il riso,un risotto con i friarielli.

Ingredienti:
400 gr. di riso
600 gr. di friarielli
3 spicchi di aglio
50 gr. burro
mezzo bicchiere di vino bianco
olio e.v.o.
sale,pepe,cipolla
parmigiano e pecorino grattugiato


Pulite i friarielli,lavateli molto bene,tagliuzzateli e lessateli.
Scolateli e mettete da parte l'acqua di cottura.
In una padella,soffrigete con aglio e olio i friarielli.

A parte,fate imbiondire la cipolla nel burro,unitevi il riso e bagnatelo col vino bianco che farete evaporare completamente.
Il riso dovrà tostare alcuni minuti e poi vi aggiungerete un po alla volta l'acqua di cottura dei friarielli mescolando continuamente.
A metà cottura unite i friarielli , salate e pepate.
A cottura ultimata incorporate i formaggi grattugiati,amalgamate il tutto e servite subito.
Buon appetito.

lunedì 29 luglio 2013

Fettuccine al forno.

Ieri,con quella giornata di caldo mi è venuta la brillante idea di fare la pasta al forno.
Non è stata poi,una grande faticaccia e ne è valsa anche la pena perchè è venuta buonissima.
Ho usato le fettuccine larghe perchè piacciono tanto a mio marito e a dire il vero ho comprato quelle secche perchè farle con questo caldo era impossibile.

Ingredienti
250 gr. di fettuccine all'uovo
400 gr. carne macinata di bovino
2 uova
2 mozzarelle da 100 gr. rigorosamente di bufala
1 bottiglia di passata di pomodoro
olio,sale , pepe e cipolla
mezzo bicchiere di vino bianco
parmigiano grattugiato

Ho iniziato a fare il ragù con la metà della carne macinata.
Ho fatto soffriggere mezza cipolla nell'olio,ho aggiunto la carne tritata e l'ho fatta rosolare qualche minuto,poi ho aggiunto il vino bianco  e l'ho fatto sfumare,alla fine ho aggiunto la bottiglia di passata di pomodoro e ho lasciato cuocere.

Mentre il ragù cuoceva,,ho preparato il ripieno per la pasta.
Ho messo a bollire le due uova e quando erano diventate sode,le ho sgusciate e frantumate grossolanamente con le mani.
Ho preparato le polpettine,piccolissime, con la restante carne macinata le ho fritte ed unite all'uovo sodo.
Infine,sempre con le mani ho fatto dei pezzi di mozzarella e li ho aggiunti alle polpettine e alle uova sode.
Ho pepato ed aggiunto parmigiano grattugiato e mescolato il tutto.

Ho cotto la pasta in abbondante acqua salata,l'ho scolata ed ho iniziato a metterla nella teglia,con sugo e ripieno e tanto parmigiano, come potete vedere dalle foto.


In forno una decina di minuti,il tempo necessario per sciogliere la mozzarella e buon appetito.





sabato 27 luglio 2013

Cannelloni ricotta e spinaci.

Una ricetta per la Domenica,anche questa molto fresca.
Non è una mia ricetta,ma l'ho provata ed il risultato è stato ottimo.
Ricotta e spinaci si sposano bene,quindi non avrei potuto sbagliare.
Con questo caldo meglio stare leggeri anche di Domenica.
Buon Sabato a tutte/i.


INGREDIENTI

6 cannelloni pronti semplici o di spinaci 
125 gr. di ricotta fresca 
250 gr. di spinaci 
90 gr. di burro 
60 gr.formaggio parmigiano grattugiato 
1 uovo 
besciamella 
sale
pepe
4 cucchiai di farina bianca 00
5 dl.latte 

Preriscalda il forno a 200°C. Lessa gli spinaci in acqua salata fino a quando saranno teneri (3-4 minuti se congelati, 8-10 minuti se freschi). Scolali, strizzali per eliminare l'umidità in eccesso e tritali finemente. Metti metà del burro in una padella con gli spinaci. Aggiungi sale e pepe. Cuoci rapidamente a fiamma viva per fare in modo che gli spinaci assorbano il sapore del burro. Trasferisci in una terrina e mescola accuratamente con la ricotta, metà del parmigiano e le uova. Aggiungi sale e pepe. Prepara la besciamella: in una casseruola fai fondere il burro amalgamandolo con la farina. Ottenuta una crema molto densa, aggiungi a poco a poco il latte mescolando continuamente e con vigore per evitare la formazione di grumi. Aggiungi sale e fai cuocere per circa 10 minuti. Lessa i cannelloni in abbondante acqua bollente salata finché saranno cotti a metà (circa 5 minuti). Scolali a passali sotto acqua corrente fredda. Asciuga con carta da cucina e farcisci con ricotta e spinaci. Copri il fondo di una pirofila con la besciamella rimasta. Cospargi con il parmigiano e il burro rimasti. Cuoci circa 20 minuti e si formerà una crosticina dorata. Servi caldo.
Buon appetito.

venerdì 26 luglio 2013

Insalata di riso con frutti di mare.

Eccovi una variante alla solita insalata di riso.
Piacerà sicuramente a grandi e piccini perchè è molto più buona della solita,costerà un pochino di più ma ne vale la pena,specialmente se avete ospiti,li stupirete.
E' un piatto fresco che sicuramente mangeranno tutti e quasi tutti vi chiederanno il bis.

Ingredienti:

500 gr.di riso
200 gr.di gamberetti
4 scampi
2 Kg. di cozze,vongole e telline
1 limone
olio e.v.o.
sale,pepe,prezzemolo





Cuocete il riso,conditelo con un filo di olio e fatelo raffreddare.
Lavate e sgusciate gli scampi e i gamberetti,lessateli per qualche minuto in acqua salata.
Pulite e lavate i frutti di mare,e fateli aprire in un tegame senza acqua.
Fate un battuto con olio,il succo del limone,sale,pepe e qualche cucchiaio di acqua di cottura dei frutti di mare,filtrata.
Condite con questa il riso,versatevi tutti gli altri ingredienti e fate raffreddare in frigorifero prima di servire.

E' veramente squisita,buon appetito.

giovedì 25 luglio 2013

Liquore al basilico.

Siamo in piena estate,il basilico abbonda ed è il momento di preparare il liquore al basilico.
Come il limoncello è un ottimo digestivo bevuto dopo i pasti.
Con questo liquore stupirete i vostri ospiti che non riusciranno mai a capire di che liquore si tratta,perlomeno così e successo a me.

Ingredienti:
40 foglie di basilico
1 Kg. di zucchero
1 litro di alcool
1 litro di acqua

Sciacquate il basilico,tagliatelo a striscioline e ponetelo in infusione nell'alcool.
Fatelo macerare per 24 ore,ricordatevi di agitare ogni 5-6 ore.
Trascorso questo tempo,fate bollire l'acqua , scioglietevi lo zucchero e lasciate raffreddare.
Nel frattempo filtrate l'infuso di basilico e aggiungetelo allo sciroppo di zucchero,imbottigliatelo e fatelo stagionare almeno un mese prima di berlo.
A me piace freddo ed è buonissimo.



mercoledì 24 luglio 2013

Sarde alla beccafico.

Oggi vi propongo una ricetta che mi ha dato,anni addietro,una mia cara amica siciliana.
Le sarde alla beccafico,tipico piatto della tradizione siciliana.
La sarda è un pesce azzurro,pesce povero ma ricco di omega tre,i famosi acidi insaturi che tanto fanno bene alla nostra salute.
La sarda, o sardina, è un Pesce di piccole dimensioni dal corpo affusolato e leggermente compresso lateralmente, coperto di grosse squame Il colore è azzurro-verde sul dorso , argenteo sul ventre e sui fianchi, dove possono essere presenti alcune macchiette nere. L'unica pinna dorsale è situata circa a metà del corpo e molto avanzata rispetto alla pinna anale. Queste pinne sono di modeste dimensioni come le ventrali, che si originano in corrispondenza della parte centrale della pinna dorsale. La bocca è piccola e munita di denti. Vive in grossi branchi diffusi in tutto il mediterraneo.


Ingredienti:

500 gr. di sarde
200 gr. pane grattuggiato
uva passa e pinoli(circa 50 gr.)
un cucchiaio di zucchero
2 limoni
foglie di alloro fresche
sale 
olio e.v.o.


Pulire le sarde e aprirle a libretto. 
In una padella tostare il pangrattato. Aggiungere olio e sale. Unire l'uva passa ammorbidita e unirla al pangrattato e ai pinoli. Prendere le sarde una alla volta e mettervi al centro l'impasto, arrotolarle e disporle in una teglia unta una accanto all'altra. Per separarle utilizzare le foglie d'alloro. Un velo olio e passare in forno per 25 minuti. Sciogliere lo zucchero nel succo di limone e versarlo nelle sarde che si stanno cuocendo, guarnire con fette di limoni. Servire fredde. 

Buon appetito.

lunedì 22 luglio 2013

Gnocchi al nero di seppia e cozze.

Oggi Domenica,voglio preparare qualcosa di sfizioso che non preparo da tanto tempo.
Pochi giorni fa ho ricevuto,per una collaborazione, un pacco dalla Società http://www.tecalsrl.com/ e tra i prodotti che mi ha inviato c'è il NERO DI SEPPIA in polvere ricavato dalla essiccazione e successiva polverizzazione di due piccole vesciche delle seppie,cosi ho pensato di usarlo preparando degli gnocchi al nero di seppia con cozze.

Ingredienti:
Per gli gnocchi
400 gr. di farina 00
15 gr. di nero di seppia in polvere
acqua bollente

Per il sugo
1 Kg. di cozze
5 o 6 pomodorini
olio e.v.o.
sale,peperoncino,aglio.

Iniziamo a preparare gli gnocchi che come vedete sono senza patate,cosi me li ha insegnati a fare mia suocera tanti anni fa.
Disponete a fontana su un tavolo la farina,aggiungete al centro i 15 gr. di nero di seppia e aggiungete un poco alla volta l'acqua bollente,per non scottarvi,all'inizio cominciate ad impastare con un cucchiaio,lavorate bene la pasta fino ad ottenere una bella palla come questa:


A questo punto,dopo aver fatto riposare la pasta,preparate gli gnocchi.
Questi sono i miei:



Adesso prepariamo il sugo.
Pulite e lavate accuratamente le cozze.
Mettetele in una pentola e fatele aprire a fuoco vivace.
Estraetele dal guscio,colate il liquido delle cozze con un passino e tenetelo da parte.
In una casseruola,fate soffriggere l'aglio con l'olio ed un pezzetto di peperoncino,aggiungete i pomodori tagliati in quattro parti,salate, e cuocete una decina di minuti:

a questo punto aggiungete il liquido delle cozze che avete messo da parte e lasciate insaporire pochi minuti.
Infine aggiungete le cozze e finite la cottura per ancora cinque minuti.

In una pentola capiente cuocete gli gnocchi in acqua salata,inutile dirvi che quando vengono a galla sono cotti.
Scolateli e aggiungeteli al sugo.


Servite,guarnendo il piatto con qualche cozza con il guscio.
Sono buonissimi,buon appetito.
Voglio ancora ringraziare la http://www.tecalsrl.com/ per gli ottimi prodotti che mi ha inviato.
Buon appetito.







venerdì 19 luglio 2013

Fagioli con i calamari.

Ieri sera, avevo invitati a casa,e tra le cose che ho preparato c'erano i fagioli con i calamari.
Un piatto che sapevo piaceva ai miei invitati ed ai miei figli perchè lo preparo molto spesso e lo divorano.
Ma ieri,mentre lo preparavo,avevo in mano un barattolo di vetro da gr.150 di CONTEC CHICKEN DEVIL SA che gentilmente mi ha inviato l'azienda Tec-Al  http://www.tecalsrl.com/ e leggendo gli ingredienti : peperoncino , rosmarino , finocchio, maggiorana ,origano, timo, aglio,ginepro, prezzemolo,tutte spezie della nostra cultura culinaria ed attratta dal profumo, ho deciso di utilizzarlo.

Ingredienti:
500 gr. di fagioli (già cotti)
2 calamari
mezzo bicchiere di vino bianco
4 o 5 pomodorini,
olio,sale
mezzo cucchiaino di CHICKEN DEVIL SA

Per prima cosa pulire,lavare e tagliare a pezzettini i calamari.
In una pentola fate soffriggere l'aglio con l'olio,aggiungete i calamari tagliati a pezzettini e fate rosolare qualche minuto.


Aggiungete il vino bianco e fate evaporare.
Dopo aver fatto evaporare,aggiungete i fagioli e lasciate insaporire un paio di minuti.
Infine,dopo averli tagliati a pezzetti aggiungete i pomodorini e lasciar cuocere 10-15 minuti
Infine ho aggiunto,un paio di minuti prima di spegnere,mezzo cucchiaino di CONTEC CHICKEN DEVIL SA della'azienda http://www.tecalsrl.com/ .
Il risultato.........per poco non mangiavano anche la profila che li conteneva e tutti mi chiedevano cosa avessi aggiunto di diverso dalle altre volte che dava quell'aroma cosi squisito.

giovedì 18 luglio 2013

Collaborazione Tec-Al

Stamattina ho ricevuto un pacco che gentilmente l'azienda TEC-Al mi ha inviato e che anticipatamente ringrazio,per provare alcuni prodotti della loro linea  che in seguito userò per le mie ricette.
Questi sono i prodotti che ho ricevuto:



L'Azienda opera da anni nel comparto alimentare; propone miscele
tecnologiche a base di ingredienti, additivi, aromi, droghe, spezie ed erbe 
aromatiche, anche personalizzate.
Il successo di Tec-Al srl deriva dalla capacità di risolvere i problemi delle aziende alimentari attraverso soluzioni, prodotti e servizi altamente personalizzati instaurando un dialogo azienda/clienti nella fase di formulazione e preparazione di semilavorati funzionali per alimenti fornendo formulazioni verificate dal punto di vista della stabilità e della salubrità igienico-sanitaria.
Dopo questa breve presentazione avrete capito che stiamo parlando di una grande azienda che mette a disposizione di tutti dalle industrie a noi casalinghe prodotti di alta qualità.
Questo è l'elenco dei prodotti della Tec-Al

INGREDIENTI ALIMENTARI – SPEZIE – ERBE AROMATICHE – AROMI - ADDITIVI CHIMICI – MISCELE BILANCIATE DI INGREDIENTI E ADDITIVI – MISCELE PERSONALIZZATE DI INGREDIENTI E ADDITIVI - PANE DISIDRATATO - IMPANATORI – BUDELLA – SPAGHI – RETI - CORDE - BUSTE PER IL CONFEZIONAMENTO - SACCHI E FOGLI IN POLIETILENE - SIGILLI LITOGRAFATI IN PVC E IN ALLUMINIO. 
Questo è il sito : http://www.tecalsrl.com/

A breve,vi proporrò e descriverò questi prodotti usandoli in mie ricette.

mercoledì 17 luglio 2013

Spaghetti con moscardini.

Continuiamo con piatti freschi e veloci,fa caldo.
Però non per questo non dobbiamo mangiare bene.
Il piatto di oggi può essere anche un piatto unico:pasta e pesce.
Molto saporito e facile come sempre.

Ingredienti:


360 g di spaghetti
500 g di moscardini 
1 spicchio d'aglio
prezzemolo tritato
mezzo bicchiere di vino bianco
olio e.v.o.
sale
pepe



Lavate accuratamente i moscardini e tagliateli a pezzetti.
Metteteli in un tegame con l'aglio e l'olio e salate leggermente, coprite e cuocete per 5 minuti.
Scoperchiate, bagnate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.
Unite il prezzemolo tritato, sistemate di sale, pepate, eliminate l'aglio e cuocete ancora per 15 minuti.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con il sugo di moscardini.



Se trovate i moscardini quelli piccolissimi,metteteli interi.
E ancora,se volete dare un po di colore al piatto,dopo aver fatto evaporare il vino,aggiungete quattro o cinque pomodorini tagliati in quattro parti.
Buon appetito.

martedì 16 luglio 2013

Carbonara di zucchine.

La ricetta di oggi è una variante alla pasta alla carbonara.
Ho usato le zucchine al posto della pancetta per rendere il piatto molto meno calorico visto il caldo che sta facendo.
Il risultato è stato ottimo.
Ho usato i rigatoni,pasta a cui si attacca molto bene l'uovo.
Ricetta super veloce e super buona.

Ingredienti:
360 gr. di rigatoni
4 uova
400 gr. zucchine
olio
parmigiano grattugiato
sale e pepe

Ho tagliato le zucchine a rondelle e le ho fritte in una  padella abbastanza capiente.
In un recipiente ho sbattuto le quattro uova con sale pepe e tantissimo parmigiano grattugiato.
Ho cotto i rigatoni in abbondante acqua salata,li ho scolati e li ho uniti nella padella dove ho fritto le zucchine,infine ho aggiunto le uova ho acceso il gas ed in pochissimi minuti,girando con una paletta di legno ho fatto rapprendere le uova,fino a quando non si attaccavano ai rigatoni.
I miei figli li hanno divorati.
Buon appetito.


lunedì 15 luglio 2013

Pasta al pomodoro e melanzane.

Oggi ricetta super veloce ma sempre molto buona.Come vedete le mie ricette sono sempre realizzate con prodotti di stagione,oggi ho usato la melanzana,penso che piaccia a tutti.

Ingredienti:

400 gr. di fusilli
300 gr. di pomodorini
1 melanzana piccola
1 spicchio d’aglio
Sale
Pepe
Olio e.v.o.
Basilico
In una padella fate soffriggere nell'olio lo spicchio d'aglio,aggiungete i pomodorini tagliati in quattro parti e fate cuocere una decina di minuti.
In un'altra padella,fare friggere la melanzana tagliata a cubetti in abbondante olio.
Aggiungete la melanzana ai pomodorini, regolate di sale e pepe. 
Cuocete la pasta in abbondante acqua salata,scolatela e versatela nella padella con sugo,fate insaporire.
Servite,spolverizzando con abbondante parmigiano e guarnendo con foglie di basilico.
Buon appetito.

domenica 14 luglio 2013

A frittat e maccarun - Frittata di maccheroni.

La frittata di maccheroni,è un'altro classico piatto della cucina napoletana.Dovete sapere che inizialmente questa ricetta nasce per riciclare la pasta avanzata,ma è talmente buona che,oggi, la pasta la cuciniamo apposta  .Ideale per gite fuori porta,per un giorno al mare e perchè no  a casa come piatto unico. 

Ingredienti:
360 gr. di spaghetti o vermicelli
5 uova
parmigiano grattugiato (io ne metto tanto)
pepe,sale.

Lessate gli spaghetti in acqua salata,scolateli e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo,in una ciotola sbattete le 5 uova,il parmigiano,il pepe e il sale.
Aggiungete gli spaghetti e mescolare facendo ben amalgamare il tutto.
Scaldate l’olio in una padella antiaderente, sistematevi il composto e cuocere uniformemente la frittata di pasta da una parte ,quando si sarà creata una bella crosticina, capovolgetela aiutandovi con un piatto o due palette e terminate la cottura dall’altro lato.
Sollevare la frittata di pasta e poggiatela su un piatto da portata ricoperto di carta assorbente.
Fatela raffreddare un po prima di tagliarla vedrete come è buona.
Buon appetito.








sabato 13 luglio 2013

Reginette con ricotta e parmigiano.

  • Quanto sono buone queste reginette con ricotta e parmigiano.
  • Ai miei figli piacciono tanto, le mangerebbero tutti i giorni.
  • Le reginette è un tipo di pasta che lega molto bene il sugo,perciò sono tanto saporite.
  • Come sempre ricetta facile facile.

  • 500 gr. di pasta  reginette
  • 400 gr. di ricotta
  • abbondante parmigiano grattugiato
  • 500 gr. di carne spezzatino di vitello
  • passata di pomodoro 1 bottiglia
  • basilico
  • cipolla
  • olio extra-vergine d'oliva
  • sale
  • pepe 
Ponete la cipolla tritata fine in una padella con due cucchiai d 'olio di oliva e aggiungete i pezzi di carne. Fate rosolare ben bene la carne facendo attenzione a non bruciare la cipolla. Versate in pentola la passata di pomodoro, aggiungete le foglie di basilico e fate cuocere molto lentamente per almeno due ore. Mescolate di tanto in tanto affinché il sugo non si attacchi alla pentola e, verso fine cottura, aggiustate di sale.
In una capiente terrina versate la ricotta con due mestoli di sugo, un pizzico di sale e pepe. Aiutandovi con una forchetta, schiacciate la ricotta finchè non si amalgama con la salsa. Lessate le mafaldine in abbondante acqua bollente salata e colatele al dente. Rimettete la pasta nella pentola, unitevi la crema di ricotta, qualche mestolo di sugo e girate delicatamente, cercando di non far spezzare la pasta. Preparate le porzioni, su ognuna di esse aggiungete ancora sugo, una foglia di basilico e abbondante parmigiano grattugiato.
Buon appetito.

venerdì 12 luglio 2013

Curniciell m'buttunati - Peperoni cornetti imbottiti.

Quando non preparare questa ricetta se non adesso che i peperoni abbondano e sono molto buoni,
I peperoni usati per questa ricetta sono i "curniciell " li conoscete sicuramente,sono quelli che hanno una forma simile ad un grosso corno rosso, portafortuna tanto amato da noi napoletani.
Il procedimento è un pochettino lungo ma non difficile,come d'altronde tutte le mie ricette.
Altra cosa,questa è una mia ricetta e penso che non si trovi in nessun libro di ricette.

Ingredienti:
5 peperoni della varietà cornetti
250 gr.di carne macinata 
2 uova
mollica di pane raffermo
sugo di pomodoro (vi consiglio di conservarlo se vi resta quando lo preparate)
aglio sale,pepe,olio per friggere
parmigiano reggiano.

Il primo passaggio è quello di arrostire i peperoni,questa volta li ho arrostiti pure io sulla piastra e non sulla brace per mancanza di tempo.
Una volta arrostiti,svuotarli e pulirli molto bene,attenzione sono molto delicati e si possono rompere comunque anche rotti si usano lo stesso.


Adesso prepariamo il ripieno;in una ciotola mettiamo la carne macinata,la mollica di pane fatta a pezzettini molto piccoli,le 2 uova,un pò di pepe,sale e parmigiano e con la mano impastiamo tutti gli ingredienti.
Una volta impastati tutti gli ingredienti,rosoliamo il ripieno in una padella con un filo d'olio.Non pulite la padella e lasciate dentro anche l'olio,ci servirà ancora.



Ora passiamo all'imbottitura dei peperoni.


Una volta imbottiti,mettiamoli nella padella e friggiamoli,lentamente su tutti i lati.
Una decina di minuti basteranno.
Dopo averli fritti,metteteli in una pirofila,copriteli con un po di sugo ed abbondante parmigiano,passateli in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti il tempo che si asciughi un pò il sugo e si sciolga il parmigiano .



Mangiateli caldi,freddi o come volete,saranno sempre buonissimi e il ripieno non si seccherà.
Dimenticavo,li mangia anche mia figlia che odia i peperoni,li apre mangia il ripieno e il peperone lo lascia a me.



giovedì 11 luglio 2013

Insalata di gamberi e rucola.

Ormai fa molto caldo,molti si trovano già nelle località di villeggiatura,perciò anche oggi un piatto fresco,veloce e saporito.

Ingredienti:
1 Kg.di gamberi freschi2 cucchiai di aceto bianco
1 limone
uno spicchio d’aglio
due mazzetti di rucola
olio e.v.o.sale
pepe bianco
Preparazione:
Lavate i gamberi e fateli bollire per qualche minuto in acqua bollente salata. Quindi, scolateli e lasciateli raffreddare.
Lavate la rucola e fatela asciugare.
In una ciotola mettete l’olio, l’aceto, il limone, uno spicchio d’aglio tagliato a metà, sale e pepe amalgamate con una forchetta.
Distribuite le foglie di rucola sul piatto da portata. Disponete i gamberi sulla rucola e conditeli con il preparato fatto prima.
Mettete in frigorifero per almeno un paio di ore prima di servirlo.
A chi piace il formaggio, si possono aggiungere al piatto delle scaglie di parmigiano.
Buon appetito.

mercoledì 10 luglio 2013

Pasta con il sugo di tonno.

Oggi una ricetta veloce veloce che piace tanto a grandi e piccini.

Pasta con il sugo di tonno,saporitissima.

  • 360 gr. pasta (io uso le penne a candela)
  • 4 acciughe salate
  • 500 gr.pomodoro
  • 1 scatoletta di tonno sott'olio
  • olio e.v.o. ,prezzemolo,sale

In una padella  mettete l’ e le alici già pulite delle lische e ben lavate, Mettere sul fuoco  e fare sciogliere la alici, aiutandosi con una paletta di legno. Appena le alici sono ridotte in poltiglia, si aggiunge il tonno ben sgocciolato, frantumandolo con la paletta di legno, si alza la fiamma.
Appena il tonno incomincia ad asciugarsi, si aggiunge il pomodoro spezzettato grossolanamente, si mette il coperchio e si fa cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti,regolare di sale.

Intanto si fa cuocere la pasta. Quando la pasta è cotta, si scola bene e si versa nella padella col sugo, si mescola bene con un mestolo su fuoco vivace, impiattate e   spolverate con il  tritato.
Buon appetito.

martedì 9 luglio 2013

Frittelle con le alghe.

Oggi prepareremo delle frittelle con le alghe.

Reperire le alghe è molto semplice,basta passare dal pescivendolo di fiducia e vedete che ve le regalerà.
Con pochi ingredienti otterrete un antipastino saporito e sfizioso.

Ingredienti
500 ml Acqua (mezzo litro)
500 gr. Farina
1/2 pezzo di lievito di birra
alghe di mare
sale
olio per friggere
PreparazioneLavare per bene le alghe con abbondante acqua corrente, dopo tritarle su un tagliere a piccoli pezzettini, metterle in un recipiente con l'acqua.

In un recipiente a parte, mettere mezzo litro d'acqua tiepida, e fare sciogliere il lievito di birra, un pizzico di sale,aggiungere poco alla volta la farina e mescolare finchè non scompaiono i grumi e fare lievitare almeno un ora.

Mettere abbondante olio in una padella preferibilmente alta, fate riscaldare bene l'olio,
nel frattempo tirate fuori l'impasto ormai lievitato, scolate le alghe tritate e aggiungetele all' impasto, mescolate il tutto e quando l'olio e pronto immergete la pastella prendendola con le mani o con l'aiuto di un cucchiaio.
Una volta fritte servire a tavola con un pizzico di sale.